Libri


LUCA FASSINA
Vanadium – La biografia ufficiale
Crac Edizioni

Around the World


NIDHöGGR
Ragnarök
Lake of Fire Productions/
Craneo Negro Record

Top Album


METATRONE
Eucharistmetal
Rockshot


DARKEND
The Canticle of Shadows
Non Serviam Records


ANAMNESI
Erimanto
Misanthropic Art Prod.

Album


DOMINANCE
XX The Rising Vengeance
Sliptrick Records


SUSHI RAIN
Cocktail
Jackson Records


TRINAKRIUS
Introspectum
Pitch Black Records


SCALA MERCALLI
New Rebirth
Art Gates Records


EVERSIN
Flagellum Dei
My Kingdom Music


STEEL FLOWERS
Kleptocracy
Red Cat Records


EPHYRA
Along The Path
Bakerteam Records


SAILING TO NOWHERE
To The Unknow
Bakerteam Records


HOMSELVAREG
Catastrofe
Sliptrick Records


VINTERBLOT
Realms of the Untold
Nemeton Records


ENIO NICOLINI
Heavy Sharing
Buil2Kill Records


AT THE DAWN
Land In Sight
Bakerteam Records


ODYSSEA
Storm
Diamonds Prod


AGHAST AFTERGLOW
Imaging
Revalve Records

Demo e Autoproduzioni


THE JULIET MASSACRE
Human Abuse
Autoprodotto


THE HILLNOISE
My Sleeping Butterfly
Autoprodotto/Club Inferno


ILIOS
Demo 2015
Autoprodotto


Il metal spiegato ai bambini - Cronache e misfatti della vita in tour (e non solo)
di Zakk Wylde

Zakk Wylde - Il metal spiegato ai bambini - Cronache e misfatti della vita in tour (e non solo)

In occasione dell'uscita del nuovo album della Black Label Society ''Catacombs of the black Vaticans'', ci apprestiamo a recensire il libro scritto da Zakk Wylde a quattro mani con lo scrittore, fotografo nonché amico, Eric Hendrikx e uscito l'anno scorso per i tipi della Tsunami edizioni (20 Euro, 297 pp.).

Il libro si intitola ''Il metal spiegato ai bambini'' con sottotitolo: ''Cronache e misfatti della vita in tour (e non solo)''. In questa occasione il sottotitolo ci racconta tutto il contenuto del libro che si configura sostanzialmente come un collage di aneddoti. Detto questo, vanno fatte le dovute precisazioni: non si tratta SOLO di una banale raccolta di aneddoti, e mi spiego.

Ci troviamo di fronte ad un libro dalle varie sfaccettature: da un lato c'è la parte storico-biografica: gli esordi come chitarrista di Ozzy, il mezzo fiasco della tentata carriera solista fino alla rinascita con la Società dell'etichetta nera, una carriera lunga vent'anni tra studio e vita on the road raccontata in maniera tremendamente volgare e maleducata, attraverso un linguaggio che farebbe rigirare nella tomba monsignor Giovanni Della Casa. Da un'altra angolazione il libro vuole essere (anche nell'intento esplicito dell'autore) una sorta di guida o manuale istrionico per tutti coloro che si apprestano o che vogliano fare della musica il proprio lavoro (''Ricordate sempre di seguire i vostri sogni e le vostre passioni avendo ben in mente ciò che volete raggiungere. Assicuratevi che ciò che fate sia importante per voi, che la musica venga dal cuore e l'impegno sia sincero''), ovviamente si tratta di un manuale sui generis in cui ogni consigli è nascosto (ma non troppo) tra le righe o messo sotto il naso del lettore e sottolineato a suon di parolacce. Il libro è, anche, una sorta di autobiografia terapeutica, un modo per fare i conti con il proprio passato da alcolista.

Un libro irriverente insomma, che vede al suo interno contributi di tanti personaggi ed amici della scena musicale (ma non solo), che descrivono il Nostro dal LORO punto di vista raccontandoci, nel contempo, i dietro le quinte di un mondo fatto non solo di metallo forgiato nel Walhalla, ma anche di business e speculazione selvaggia. La cosa più importante resta il fatto che il libro è scorrevole e, soprattutto, divertentissimo. Alcuni passaggi sono da lacrimoni agli occhi, e la volgarità assume, a tratti, note poetiche.

Consigliato a tutti i Berzerker dell'Ordine della Black Label, ma anche a tutti gli amanti della chitarra... Zakk Wylde è un vero guitar hero dei nostri tempi (come lo definisce Slash nel retro copertina del libro) e a tutti gli amanti della musica fatta con il cuore.

  • 2013
  • Tsunami Edizioni