Libri


LUCA FASSINA
Vanadium – La biografia ufficiale
Crac Edizioni

Around the World


NIDHöGGR
Ragnarök
Lake of Fire Productions/
Craneo Negro Record

Top Album


METATRONE
Eucharistmetal
Rockshot


DARKEND
The Canticle of Shadows
Non Serviam Records


ANAMNESI
Erimanto
Misanthropic Art Prod.

Album


DOMINANCE
XX The Rising Vengeance
Sliptrick Records


SUSHI RAIN
Cocktail
Jackson Records


TRINAKRIUS
Introspectum
Pitch Black Records


SCALA MERCALLI
New Rebirth
Art Gates Records


EVERSIN
Flagellum Dei
My Kingdom Music


STEEL FLOWERS
Kleptocracy
Red Cat Records


EPHYRA
Along The Path
Bakerteam Records


SAILING TO NOWHERE
To The Unknow
Bakerteam Records


HOMSELVAREG
Catastrofe
Sliptrick Records


VINTERBLOT
Realms of the Untold
Nemeton Records


ENIO NICOLINI
Heavy Sharing
Buil2Kill Records


AT THE DAWN
Land In Sight
Bakerteam Records


ODYSSEA
Storm
Diamonds Prod


AGHAST AFTERGLOW
Imaging
Revalve Records

Demo e Autoproduzioni


THE JULIET MASSACRE
Human Abuse
Autoprodotto


THE HILLNOISE
My Sleeping Butterfly
Autoprodotto/Club Inferno


ILIOS
Demo 2015
Autoprodotto


Frank Gambale Clinic - La Pietra21

Clinic di alto livello, quella tenuta nel noto negozio di strumenti musicali di Trento "La Pietra", dal grande chitarrista australiano Frank Gambale. Bene organizzata dal M.M.I. (Modern Music Institute) di Trento, la serata è stata un'autentica lezione di chitarra, che ha tenuto incantato tutti i presenti, in buona parte musicisti, pronti a carpire ogni piccolo segreto di questo grande mostro della sei corde, in possesso di un curriculum invidiabile per numero e qualità di collaborazioni, spaziando dal jazz, al rock, alla fusion, al soul, al funk e al pop. Oltre a spiegare ed approfondire la sua personale tecnica dello "Sweep Picking", di cui ne è il massimo interprete, Frank, in un buon italiano (visto le sue origini), ha elargito preziosi consigli tecnici, stimolato i presenti, invitandoli a non accontentarsi, ma a cercare sempre di progredire e infine ha mostrato in modo pratico sulla sua chitarra, alcune nozioni importanti, fondamentali per ogni chitarrista che si rispetti.

Con fare umile e tono scherzoso, il simpatico maestro ha fatto "scivolar via" due ore abbondanti di teoria ad alto contenuto tecnico, equamente divise fra schemi riguardanti accordi, scale, sequenze di note, toni, semitoni, chiavi per capire le scale esatte ed approcci vari e tanti consigli su come la musica deve essere ricerca continua. Ha sottolineato come tanta dedizione e soprattutto una buona preparazione permettano di crescere musicalmente, di andare oltre per mirare in alto. Ha insistito sulla ricerca della novità, sul gusto di differenziarsi per non essere accomunati agli altri, senza perdere naturalmente il senso della melodia e per farsi capire ha simpaticamente paragonato la musica e le armonie ai cibi e ai gusti, per capire che sentimenti sono in grado di suscitare. Il pubblico, attento e partecipe, chiede chiarimenti e ulteriori consigli.
C'è tempo anche di sapere qual'è il suo background musicale, dove primeggiano Hendrix e Clapton, oppure i suoi gusti musicali, che seppure spazino a 360°, si concentrano sul jazz/rock, ovvero, come dice lui: “ideale punto di incrocio fra l'urgenza del rock e l'intelligenza del jazz”. Infine, dopo aver insegnato come comporre “frasi musicali” e il bello di spostare una nota, nella tecnica dello “Sweep Picking”, Gambale ha sfoggiato, in un paio di pezzi, tutta la sua bravura e genialità chitarristica, fatta di improvvisazioni, virtuosismo, dilatazioni, senza mai perdere però di vista il feeling. La serata non è stata perciò soltanto un “grosso contenitore” di nozioni e tecnica sovraumana, ma una lunga lezione dove è trasparso, che la stessa tecnica rimane vuota se non viene suonata con il cuore… Con molta disponibilità, questo grande artista semplice, si è poi concesso per gli autografi e le foto di rito.