New Babylon –

New Babylon è la nuova band di Matteo Bellezza e rappresenta il nuovo corso artistico del chitarrista romano dopo lo scioglimento degli storici thrashers Enemynside. L'occasione dell'uscita del nuovo EP "My New Baby" ci ha permesso di scambiare quattro chiacchiere con Matteo e di capire meglio cosa è accaduto agli Enemy ma anche di presentare al pubblico la sua nuova creatura.

no imageCiao Matteo, innanzitutto complimenti per i New babylon ma prima di parlare della nuova band, ti chiederei un commento sullo scioglimento degli Enemynside avvenuto ufficialmente proprio in queste settimane. Cosa vi ha portato a questa scelta definitiva?
Ciao, grazie per i complimenti e per lo spazio concessoci su Metalloitaliano! Ti rispondo dicendoti che a livello di motivazioni gli Enemynside erano arrivati a fine corsa già da un pò di tempo. Il cambio di line-up avvenuto durante le registrazioni del nostro ultimo “Whatever Comes” ci ha un pò tagliato le gambe. Perdere due membri storici come Nyk e Suez (rispettivamente batteria e basso) ha rappresentato un duro colpo. Siamo cmq andati avanti perché volevamo dar vita ad un disco che reputavamo maturo e pieno di ottime canzoni. Avevamo delle buone occasioni che volevamo sfruttare per promuovere il cd e ci siamo rimessi in moto per ricostruire la line-up e ripartire. Quando tutto sembrava nuovamente stabile e collaudato, il nuovo batterista si è messo in stand-by per 6 mesi per altri impegni musicali e, a quell’ennesimo stop, la pazienza non ha retto! Tutto questo va di pari passo anche con il calo di motivazioni di cui sopra e al discorso relativo ad una direzione musicale da prendere che non ci trovava più in linea con quello che è sempre stato il sound degli Enemy.
Frallo si è tirato fuori e con lui anche l’altro chitarrista, Francesco. Io avrei voluto almeno onorare la promozione relativa al disco ma mi sono ritrovato in qualche modo “alleggerito” anche io da qualcosa in cui cominciavo a sentirmi stretto. Non parlo del genere proposto, amo quanto fatto con gli Enemynside e ne sono orgogliosissimo. Abbiamo realizzato 3 dischi e siamo stati fra i primi gruppi underground italiani ad andare a suonare all’estero, ma il ripetersi di certe dinamiche, determinati clichè tipici del genere e le solite problematiche legate alla parte organizzativa delle trasferte (ferie, bilancio economico fra uscite, tante, ed entrate sempre poche!) per quanto mi riguarda mi hanno fatto arrivare alla saturazione.

Torniamo ai New Babylon che alla luce dello scioglimento degli Enemynside sono diventati qualcosa in più di un semplice side project. Quando hai deciso di dedicarti al 100% alla band e soprattutto hai preso consapevolezza che quella sarebbe diventata la musica che avresti suonato nei prossimi anni.
Quando si sono riformati i New Babylon gli Enemynside erano ancora in piedi e ammetto che non avevo molta voglia di ricominciare dopo lo scioglimento del 2011, perché avere in piedi un gruppo di musica originale è un lavoro a tempo pieno, figuriamoci averne due! Un giorno Freddie (cantante dei New Babylon, ndr) mi contattò dicendomi che un suo conoscente “imprenditore2 aveva intenzione di indire un concorso per rock bands emergenti che avrebbe garantito al gruppo vincitore un’uscita discografica e relativa promozione. Mi disse <>. Morale della favola il concorso non si fece più ma i New Babylon sono ancora qui! Merito di una formazione molto solida e di una ritrovata vena creativa che per quanto mi riguarda sembrava non stesse andando più nella direzione del sound per il quale formai i New Babylon del 2006. Ora c’è molta carne al fuoco, rinnovato entusiasmo e molte novità che a breve saremo in grado di ufficializzare!

Ascoltando il promo “My New Baby” veniamo catapultati in un clima festaiolo e irriverente come nell’attitudine del migliore sleazy rock distante dalle sonorità thrash degli Enemynside. Due anime differenti di Matteo che hanno convissuto in questi anni?
La risposta si riallaccia al discorso relativo alla prima domanda: le influenze musicali e il percorso artistico che non era più consono allo stile che gli Enemynside hanno sempre proposto. Per quanto mi riguarda infatti ho iniziato a sentire l’esigenza di suonare più semplice e più diretto… forse sarà la vecchiaia? Comunque ho avvertito l’esigenza di confrontarmi con un altro genere , il rock, che ha sempre fatto parte dei miei ascolti. Avevo bisogno di nuovi stimoli e di uscire da una formula che cominciava a starmi stretta così come i suddetti clichè del genere dei quali non ne potevo più. Trovo Comunque un filo conduttore fra gli Enemy e i N.B. a livello di “colore” musicale. Il genere è completamente diverso, ma per esempio a differenza tua i pezzi non mi sembrano così tanto festaioli, trovo che le linee melodiche siano più cupe e leggermente decadenti di quanto non si possa pensare. Anche perché i testi non sono incentrati sul solito trittico droga-sesso-rock’n roll! Però questa è una percezione del tutto soggettiva quindi ognuno è giusto che ci senta quello che ci vuol sentire!

Interessante la contaminazione rock/rap del brano “My New Baby”, secondo me un potenziale hit radiofonico e che personalmente mi ha ricordato gli Stuck Mojo nella commistione dei due generi. Da dove nasce questo curioso arrangiamento?
“My New Baby” è un pezzo sul quale lavorammo prima di fermarci nel 2011, l’idea vocale principale è stata di Freddie, io poi ho lavorato sulla parte strumentale ma non girava come avrebbe dovuto. Così, ho smantellato il tutto mantenendo solo il ritornello e scrivendo una linea vocale alternativa. Ho rimandato il tutto a Freddie che a sua volta ha mantenuto intatta la parte strumentale riscrivendo solo la voce della strofa e del bridge per arrivare così alla versione finale che ora potete sentire nell’EP. L’idea di inserire la parte rap è stata di Freddie che voleva portare degli elementi di altri generi all’interno del nostro sound, cosa che penso sia riuscita in maniera abbastanza naturale su questo pezzo.

Ci presenti gli altri componenti della band e se questa possiamo considerarla la line up definitiva?
La line-up è definitiva fino a quando tutti mostrano interesse, coinvolgimento e dedizione al gruppo! La line-up che ha registrato il cd si compone oltre che di me (alla chitarra) e Freddie (alla voce) anche di Pane al basso (mio compagno di avventura negli Enemynside dal 2000 al 2004), Jonna all’altra chitarra e il Sergente alla batteria. Per adesso questi sono i New Babylon!

Oltre alle tracce contenute in “My New Baby” avete già altro materiale per un futuro album?
Si, abbiamo diversi pezzi sui quali stiamo lavorando, ma non credo che pubblicheremo un album completo. Siamo più orientati a far uscire singoli e/o EP mantenendo una certa continuità nelle uscite piuttosto che pubblicare dischi di 10 o 11 pezzi ogni 2 anni per i quali poi è più difficile promuovere ogni singolo brano adeguatamente. Per come viene fruita la musica oggi, purtroppo in maniera occasionale e superficiale, l’importante è concentrarsi su una manciata di canzoni, magari realizzarne un video e poi suonare in contesti che possano valorizzare la band.

Immagino che al momento siate alla ricerca di un’etichetta che possa pubblicare la vostra musica. Avete già avuto contatti in tal senso?
No, ci stiamo muovendo in maniera indipendente ed a meno di sorprese continueremo a fare da soli. Il discorso dell’etichetta ormai è un pò datato, per molti è solo uno status. R accontare di aver firmato per la “pincopallinorecords” evidentemente fa sentire ancora molto fighi, ma in realtà la maggior parte di queste piccole etichette non servono a nulla e non apportano alcun beneficio alle band. O trovi la svolta con l’etichetta grossa che ti prende sotto l’ala protettrice oppure nel 2014 gli annunci del tipo “abbiamo firmato per la FanculoTutti-Records ” fanno solo un pò sorridere!

Come vedi la scena sleazy rock in italia e quanto pubblico potenzialmente potrebbe attrarre in un terra storicamente votata all’ascolto di power metal ed all’heavy classico?
Sembra che in ambito rock la scena sia piuttosto viva, per quanto ci riguarda non abbiamo mai “bucato” un live, sono tutti andati mediamente più che bene a livello di affluenza di pubblico e la gente sembra ricettiva e interessata ogni volta che suoniamo. Certo, poi in Italia a livello di addetti ai lavori non siamo mai stati molto competitivi, quindi per fare il salto di qualità bisogna comunque sempre provare a rivolgersi all’estero.

Prossimi appuntamenti live e le prossime mosse dei New Babylon?
Abbiamo in programma di suonare qui a Roma il prossimo 17 Dicembre al Closer e il 23 Gennaio al Pentatonic. Poi per la prossima primavera stiamo cercando di organizzare qualcosa fuori e di sicuro per i primi mesi del prossimo anno uscirà il video di un pezzo contenuto nel nostro EP. Il primo singolo “My New Baby” è stato pubblicato su YouTube l’1 di Ottobre ma senza video, solo con copertina e traccia audio. Poi abbiamo realizzato un lyric video di “Any Given Day (Big Brother)” che potete vedere all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=slb3Ftw_Uuk quindi ora è il caso di far uscire un videoclip vero e proprio.

Siamo ai saluti finali e spazio libero alla band…
Vi ringrazio ancora per lo spazio concesso e supportateci visitando la nostra pagina facebook all’indirizzo https://www.facebook.com/NewBabylonRock (la nostra homepage è in fase di restyling).


Contatti e Social Media per New Babylon


Potrebbero interessarti anche...