Bastian – Rock of Daedalus

Forest
2016
Full Lenght
Hard/Heavy Rock
Underground Symphony

Torna il secondo capitolo del progetto Bastian del chitarrista Sebastiano Conti e ancora una volta chiama a raccolta pezzi da novanta della scena hard & heavy internazionale. In questo nuovo “Rock of Daedalus” troviamo alla voce Mike Vescera e John Macaluso oltre al fido compagno di avventura Corrado Giardina al basso ed in veste di produttore.

La presenza delle due guest stars unito ad un songwriting ispirato anche se piuttosto codificato all’interno del classico heavy rock, ci consegna un disco godibile se pur non memorabile, con un lotto di canzoni che catturano l’ascoltatore fin dal primo ascolto. Il lavoro di Sebastiano Conti si fa apprezzare più in fase di riffing che nella partiture soliste, lontano da eccessi neoclassici o sheddring furiosi, con un lavoro ritmico apprezzabile che confeziona riffs dal flavour epicheggiante sulla scia di Rainbow e Malmsteen. Un taglio epico accentuato anche dalla presenza di Vescera, uno dei migliori interpreti del genere, che garantisce una buona dose di orecchiabilità ai brani.
Unica pecca l’eccessivo utilizzo di mid tempos che tende a livellare la scaletta con alcune tracce appaiono come dei semplici riempitivi.

Apprezzabile l’opener “Strange Thoughts” così come “Vlad”, che presenta vari cambi di tempo ed un chorus vincente. Piacevole la power ballad “Man of the Light” così come “Man in Black” dove i ritmi si fanno più serrati dando vita ad un brano trascinante e carico di groove. “Steel Heiart” richiama i fasti dei Rainbow più magniloquenti mentre la successiva “Smokin’ Joe” è un hard rock tipicamente seventies. Chiude “Wing Song”, ancora una ballad dallo stile AOR Rock che mi ha ricordato i sempre sottovalutati Tyketto.

In definitiva questo “Rock of Daedalus” è un lavoro apprezzabile all’interno di un genere come l’heavy rock che trova sempre tanti estimatori. Probabilmente una produzione più pulita e qualche brano più cattivo avrebbero alzato il giudizio che rimane comunque ampiamente sufficente.

Tracklist:

01. Strange Thoughts
02. The Pide Piper
03. Vlad
04. Terminators
05. Man Of Light
06. Man In Black
07. 18 In Woodstock
08. Steel Heart
09. Smokin' Joe
10. Wind Song


Contatti e Social Media per Bastian


Potrebbero interessarti anche...