Cadaveria, Necrodeath – Mondoscuro

Forest
2016
Split cd
Metal
Black Tears

(I) Cadaveria e i Necrodeath condividono un passato e un presente di collaborazioni e commistioni, scambi e influenze reciproche e la nascita di questo split EP appare logica e naturale conseguenza. Molto di questo disco, a partire dall’idea di ri-suonare brani classici del metal italiano, scritti dalle rispettive band, facendoli reinterpretare all’altra, sino alla scelta di scrivere due inediti e interpretare due cover, fa pensare alla volontà di aggiungere un pizzico di giocosità e ironia al carisma serio e oscuro del quale sono ammantate le rispettive band. Alcuni indizi: la scelta di chiamare questo split MondOscuro, in parallelo con quanto fatto in passato per la collaborazione con gli Schizo (band sicula che orbita nella galassia Necrodeath da lungo tempo) e lo storico progetto MondoCane.

La scelta di accreditarsi all’interno dei brani con nomi differenti, a seconda del ruolo ricoperto nell’esecuzione del brano: Flegias è tale quando canta (nei Necrodeath o meno) ed è Marçelo Santos quando suona la batteria nei Cadaveria. Ancora: la scelta di portare una cover dei Type O Negative. La band di Brooklyn e il suo leader Peter Steele erano famosi per la capacità di fondere ironia e immaginario gotico, sesso e humor nero; siamo tutti orfani di quella grandezza, di quella genialità e la scelta di riproporre un brano dei TON come Christian woman è un gesto che merita rispetto e gratitudine. Infine la cover di Helter Skelter dei Beatles, canzone dal grande valore storico e musicale, tra le più rock del repertorio del quartetto di Liverpool, passata alla storia anche quale fonte di ispirazione per la Family di Manson. Dunque l’EP si sviluppa su sei tracce con Necrodeath e Cadaveria che fondono il loro approccio in un sound aggressivo e accattivante. Non molto tempo fa, in occasione di una intervista con Cadaveria per l’uscita di Silence, ebbi modo di parlare con lei proprio della collaborazione e frequentazione ultradecennale con Flegias/Marçelo Santos – in un sodalizio che risale all’epoca degli Opera IX – e di come avessero influenzato (reciprocamente?) il modo di cantare e di scrivere musica. Questo disco, in qualche modo, è la risposta pratica a quella domanda e il risultato è davvero ben riuscito: i classici delle due band si arricchiscono di sfumature che in origine non avevano, pur trattandosi di brani iconici nella discografia delle rispettive band, sia Mater Tenebrarum che Spell trovano in queste versioni una nuova originalità. La produzione – ottima – e il sound curato senza essere plastificato, sono il valore aggiunto di questo EP. I brani seguenti, inediti scritti per l’occasione, portano a un livello superiore la fusione delle influenze attraverso la creazione di qualcosa di nuovo e originale nel metal italiano: Dominion of Pain e Rise Above si muovono in perfetto equilibrio fra il death/thrash della band genovese e l’horror/gothic della performer torinese. A chiudere il disco troviamo infine le due cover alle quali si è accennato in precedenza: realizzate con gusto e capacità di reinventare stili musicali – anche molto lontani dalle consuete corde delle band – entrambe le interpretazioni si segnalano per due elementi comuni: da un lato le grandi doti di Cadaveria e Necrodeath nei panni di interpreti e dall’altro la voglia degli stessi di suonare e divertirsi ancora dopo tanti anni di attività (quindici per il progetto Cadaveria!).

A titolo di curiosità si può segnalare la presenza come guest di Lindsay Schoolcraft, soprano dei Cradle of Filth, su Inferno di Keith Emerson (outro di Mater Tenebrarum); nella cover dei Type O Negative, sempre in chiusura di traccia, si può notare che è stato scelto di sostituire il coro gregoriano dell’originale con un sample di tastiera con voci del coro, lo stesso che è possibile sentire sempre su Bloody Kisses, in un brano iconico come Too Late: Frozen.

Tracklist:

01. Mater Tenebrarum
02. Spell
03. Dominion of Pain
04. Rise Above
05. Christian Woman (Type O Negative cover)
06. Helter Skelter (The Beatles cover)


Contatti e Social Media per Cadaveria


Potrebbero interessarti anche...