Denial – Morphogenesis

Forest
2004
Demo cd
Death Metal
Autoproduzione

Interessante proposta che mi proviene dai genovesi Denial: cresciuti a pane e Death (da come si intuisce in questo breve platter di diciotto minuti), ci propongono un death metal ultra-tecnico sullo stampo della gloriosa band americana del tanto compianto Schuldiner. Cinque pezzi compongono questo dischetto (quattro escludendo l’intro apocalittico), confezionati a regola d’arte e che dimostrano una squisita produzione (il primo demo, interamente registrato nei Nadir Studios di Tommy Malanca dei Sadist, quest’ultimo invece totalmente fai da te!), un songwriting più che soddisfacente (anche se a volte un po’ troppo semplicistico) e superba bravura da parte di tutti i musicisti. Song che maggiormente spiccano sono, in primis, "Monarchy without a King", forse strutturalmente la più complessa, dove sono rimasta impressionata soprattutto dall’ottimo lavoro del bassista e la riuscita performance vocale del singer, che molto ricorda il maestro Chuck, nonché la successiva title-track "Morphogenesis", più diretta, grintosa ed a tratti brutale, sostenuta da frequenti cambi di tempo. Benché non emozionino particolarmente quanto a freschezza di idee, i Denial però restano comunque una giovane band da supportare e che sprono volentieri a migliorarsi perché potrebbero regalarsi/ci delle belle soddisfazioni.

Tracklist:

01. Intro
02. Masters End
03. Monarchy without a King
04. Morphogenesis
05. Temporary Retirement (Bonus Track)


Contatti e Social Media per Denial


Potrebbero interessarti anche...