Francesco Marras’ Stone Circles Project – Stone Circles Project

Forest
2016
EP
Hard Rock
Autoprodotto

Bel progetto questo Stone Circle Project, produzione ad opera del chitarrista Francesco Marras, che rilegge in chiave moderne le sonorità grunge di Soundgarden e Alice Chains, contaminandole con l’acidità del blues, del southern e quel tipico suono heavy rock americano di acts come Foo Fighters.

Un calderone musicale che sforna brani molto godibili e travolgenti, con un’ispirata vena melodica e con tanta perizia tecnica soprattutto nelle partiture chitarristiche. Ascoltando questo lavoro, si potrebbe benissimo pensare che sia stato composto da un gruppo a stelle e strisce vista la naturalezza con cui i nostri padroneggiano un certo tipo di sonorità e sinceramente se non fosse stato per le note biografiche l’avrei scambiato per una produzione americana. I Stone Circle Project hanno la capacità di abbracciare vari stili all’interno di uno stesso brano, giocando con le tante sfumature del rock passando con naturalezza dalla vena malinconica del grunge alla cattiveria dell’hard più stradaiolo come nell’opener “Til I Make you Time”, oppure alle sonorità più moderne alla Stone Sour della successiva “Brand New World” dove la voce del singer Mino Mereu si fa apprezzare per il suo taglio graffiante.

L’heavy rock “Pay your Dues” rimanda ai Foo Fighter nel refrain e potrebbe essere una posssibile hit per le radio americane dove ancora certe sonorità trovano spazio nell’airplay. “Love in Vain” pesca da Zakk Wylde, basso in evidenza e chitarre tra sonorità acustiche e riffs acidi, sembrano uscire da uno dei “Book of Shadows” del barbuto chitarrista americano. “The Evil You Do” è un hard rock quadrato, una sferzata di energia prima della conclusiva “A Flower On My Grave”, brano crepuscolare con un riffs sabbathiano e una linea vocale che rimanda al southern rock dei Black Smoke Cherry.

Una bell’epilogo per un lavoro che ha il solo difetto di durare troppo poco lasciandoci con il desidero di ascoltare nuove tracce. Per il momento non ci resta che accontentarci di questo EP nella speranza di poter ascoltare al più presto un lavoro sulla lunga distanza. Intanto procuratevi questo “Stone Circle Projects”.

Tracklist:

01. Till I make you mine
02. Brand new world
03. Pay your dues
04. Love in Vain
05. The evil you do
06. A flower on my grave


Contatti e Social Media per Francesco Marras’ Stone Circles Project


Potrebbero interessarti anche...