Full Leather Jackets – Forgiveness: Sold Out

Forest
2017
Full Lenght
Heavy Metal
Red Cat Records

I Full Leather Jackets nascono dalle ceneri di una band omonima, tra le montagne del bellunese, ma il loro spirito è tra le pianure del grande ovest degli Stati Uniti. Giovanni Svaluto M. (voce e chitarra), Ivan Tabacchi (chitarra e cori), Giovanni JJ Stefani ( basso e cori) e Matteo Panciera (batteria) scrivono e mettono in musica un metallo fatto di tanta rabbia, incentrato su tematiche legate alla lotta degli indiani d’America contro le giacche blu.
I nostri mostrano da subito un buon feeling con gli strumenti, la musica esce potente e verace dai solchi di questo lavoro, un heavy metal potente che incrocia melodie hard rock e le contamina con influssi che vengono dalla NWOBHM e dal thrash della Bay Area.
Giovanni S. ha una bella timbrica, rotonda e potente, appena ruvida e graffiante; il lavoro alle chitarre è di buona fattura; il basso pulsa e la batteria spacca… nell’insieme i F.L.J. non lavorano affatto male.
In un debut che non dispiace, ciò che difetta è la capacità di distaccarsi da influenze ed esempi dei grandi del passato, citati qui più o meno inconsciamente, e l’efficacia di un songwriting che non sempre riesce ad azzeccare una struttura dei brani pienamente convincente e linee melodiche efficaci.
Prendiamo l’opener, “Purple Mud”: il brano è la giusta scelta per aprire il disco, in termini di impatto ed efficacia, anche se il refrain non è eccezionale. “Son Of The Morning Star” è un mid-tempo caratterizzato da un influsso pesantemente maideniano e da un ritornello rabbioso e un tantino ostico. Se poi ascoltate “Steel Pirates”, “Russian Roulette” o “Murder In The First”, non vi sembri strano sentire reminiscenze di Dave Mustaine e compagni oppure dei Metallica.
La power ballad “No Way Out” non convince appieno se non nella sua componente più energica e, di certo, bisogna assegnare il titolo di brano migliore del lotto a “Mrs. Revenge”, oculatamente scelta per diventare singolo e video.
“Forgiveness: Sold Out” raggiunge una sufficienza piena, regala tre quarti d’ora di ascolto piacevole ma non mi sembra il prodotto in grado di imporre i Full Leather Jackets come new sensation del metal. Le potenzialità ci sono ma c’è da lavorare ancora.

Tracklist:

01. Purple Mud
02. Son of the morning star
03. The outcast
04. Steel Pirates
05. Mrs. Revenge
06. No way out
07. Russian roulette
08. Murder in the first
09. White robe


Potrebbero interessarti anche...