Imhotep – Born of Fire

Forest
2014
Cd Single
Melodic Death Metal
No Man's Land Production

Imhotep è la nuova creatura di Filippo Bendinelli e Alessandro Briganti chitarra e voce degli “STR8”, gruppo pisano più heavy oriented. Il progetto in questione viene descritto dal duo come un Blackned Melodic Death ed oggi ci viene dato in pasto un assaggio di quel che potrebbe essere, attraverso il primo singolo uscito dagli studio “Aemme” di Milano.

“Born of fire”, com’è giusto che sia, si slega subito dall’etichetta che gli vorrebbe essere affibbiata e si configura come un brano marcatamente melodic che con il “blackned” sembra non volersi assolutamente mischiare.

Il riffing in entrata è molto accattivante e l’incedere diviene subito più martellante grazie ad una batteria che si prodiga in un tupa-tupa-tupa incalzante, accompagnato da un cantato harsh altrettanto sostenuto. Il tutto raggiunge un suo climax culminando in un refrain molto accattivante con un cantato pulito e melodia che resta subito nella testa (che potrebbe avere un discreto appeal commerciale). A metà del pezzo il classico assolo della sei corde…e poi si ricomincia da capo. La canzone è una suite in cui il trio riffing, ritmo incalzante e refrain si ripropongono tre volte, intramezzate, appunto, dall’assolo di chitarra, la quale si ripresenta poi a chiudere il brano.

Ovviamente valutare un singolo è operazione ardua. Il pezzo non spicca sicuramente per inventiva compositiva (ma d’altronde in un genere inflazionato come il melodic…) e il ripetersi dei tre momenti rende la struttura abbastanza prevedibile e piatta. Le note positive, in chiusura: il refrain (molto ben riuscito) e l’attesa della prova su lunga distanza per valutare in maniera veritiera questa nuova creatura.

Tracklist:

01. Born of Fire


Contatti e Social Media per Imhotep


Potrebbero interessarti anche...