Luca Turilli – The Infinite Wonders Of Creation

Forest

Full Length
Symphonic Power Metal
Magic Circle Music/
Audioglobe

Sette anni fa, con lo stupendo debutto a titolo “King Of The Nordic Twilight”, nasceva la “Virtual Odissey Trilogy”, metal opera partorita dalla mente dell’infaticabile Luca Turilli. Fondatore e compositore (assieme ad Alex Staropoli) del fenomeno nazionale Rhapsody, il chitarrista triestino non ha smesso i panni del musicista neppure per un solo istante, rimanendo costantemente all’opera sul fronte live e sul suo progetto solista. Nasce così, dunque, dopo il secondo capitolo “Prophet Of The Last Eclipse” di qualche anno fa, il terzo e conclusivo episodio di questa saga fantastica, incentrata sulla cosmogonia del bene, della luce, della creazione.
Vistosamente distante dal primo capitolo ed estremizzazione coerente del secondo, “The Infinite Wonders Of Creation” rappresenta l’acme compositivo del musicista Turilli. Impegnato anche alle tastiere, il buon Luca ridimensiona fortemente il suo ruolo di chitarrista funambolico per dare ampio e totale spazio alla composizione tout court, privilegiando gli arrangiamenti pomposi, l’accentuata presenza del coro, ritmi e soluzioni musicali non sempre diretti e facilmente assimilabili. Un lavoro estremamente certosino, dunque, in grado di farsi apprezzare in maniera lenta e meticolosa, dopo un’immancabile e prolungata serie di ascolti. Il frutto incondizionato della passione che lega il musicista italiano al mondo della musica classica, più volte omaggiata in un contesto così pretenzioso e riuscito come questo. Lavoro complesso, dunque, reso ancora più particolare dalla presenza delle due voci (il “vecchio” Holaf Hayer e la scoperta femminile Bridget Fogle) e dalla quasi totale assenza di refrain epici ed oltremodo melodici.
“The Infinite Wonders Of Creation” scorre docilmente sfruttando appieno tutto il potenziale artistico messogli a disposizione. Facendo leva sulla caratura di episodi memorabili (“Pyramids And Stargates” , “Cosmic Revelation”) e su possibili hit da classifica (“The Miracle Of Life”, “Mother Nature”) il capitolo conclusivo della “Virtual Odissey Trilogy” spiazza davvero tutti spingendo ancora oltre il discorso musicale intrapreso dal Turilli solista con i precedenti lavori. Quello che ne esce fuori, in questo, è l’opera più cupa e ricercata mai prodotta dal chitarrista, vero e proprio maniaco degli arrangiamenti e delle orchestrazioni. Il canto del cigno di una saga che ha stupito, incantato, emozionato.

Tracklist:

01. Secrets Of Forgotten Ages
02. Mother Nature
03. Angels Of The Winter Dawn
04. Altitudes
05. The Miracle Of Life
06. Silver Moon
07. Cosmic Revelation
08. Pyramids And Stargates
09. Mystic And Divine
10. The Infinite Wonders Of Creation


Contatti e Social Media per Luca Turilli


Potrebbero interessarti anche...