Red Fraction – Birth

Forest
2016
CD
Alternative Metal
Sleaszy Rider Records

Dal nord Italia alla Grecia con furore, i Red Fraction giungono in appena un paio d’anni a firmare il contratto per il loro cd di debutto con al Sleaszy Rider Records.
Nati per ferrea volontà della cantante Martina Riva e del chitarrista Leandro Spedicato, hanno ben presto trovato completamento con l’arrivo del batterista Gabriele Pepe e del bassista Nicolò Gado.
La bio li definisce perfetti per i fan di Lacuna Coil, Faith No More, Hole, Evanescence, Five Finger Death Punch, Nickelback, Korn, Bullet For My Valentine.
Dietro la bella copertina, una mistura di heavy metal moderno, carico di riffing nervosi, break e ritmiche aggressive che li colloca nella nicchia ecologica delle band di cui sopra, magari eliminando i primi due nomi, che comunque fanno storia a sé.
Nell’insieme, i nostri hanno sfornato un dischetto piacevole, il comparto tecnico svolge egregiamente il suo compito, sfornando trame interessanti, impreziosite dal lavoro chitarristico di Leandro, bravo nell’interpretare gli stilemi del metal contemporaneo, ben supportato dalla sezione ritmica.
Sono soprattutto i brani più tirati a convincere, metterei avanti “Plastic”,“What You Wanted” il cui incipit cita involontariamente “Panorama” dei Voivod, e “Holy”, incrocio ben riuscito tra ispirazioni maideniane e techno death.
Meno ispirati i brani più melodici e smaccatamente pop-metal, in cui, senza offesa, si evidenzia il limite maggiore dei Red Fraction, ovvero il comparto vocale.
Non me ne voglia Martina, a cui riconosco una grinta invidiabile e non poca energia, ma la sua voce a tratti risulta sforzata, in particolare nei toni alti; inoltre, a mio avviso, la pronuncia necessita di una sistemata.
I nostri ragazzi sono giovani e sapranno di certo dare la giusta direzione e forma alle loro capacità ed energie; senza stupire o far gridare al miracolo, sfornare un buon disco in così poco tempo non è di certo da tutti.

Tracklist:

01. Prelude
02. Plastic
03. Hunter
04. Night Won’t Hold Me
05. Lost Broken Doll
06. Shooting Star
07. What You Wanted
08. Apollo 7
09. The Hermit And The Justice
10. Holy
11. Atomic Child


Potrebbero interessarti anche...