The Denial – Claws

Forest

Full Length
Death Metal
Deadsun Records/
Season of Mist

Già a partire dal nome e dall’artwork, pochi dubbi restano su cosa andremo ad ascoltare una volta messo “Claws” nel lettore: death metal! Un mix fatto di Death e At The Gates, degli Slayer e dei Voivod più feroci, con un occhio al passato ed uno al futuro.
Dalla title-track a “Domain-Deceit”, da “Let The Emptiness Prevail” e giù fino a “Serpents March”, questi cinque ragazzi pugliesi sfoderano gli artigli e, con muri di chitarre e sezione ritmica possente, accenni di synth e tastiere, vocals aggressive, danno vita a tracce dall’impatto devastante pur senza essere tirate e velocissime, con numerosi cambi di tempo e voglia di sperimentare. L’accento, infatti, sembra piuttosto su tempi cadenzati e pesanti, a dimostrazione che non serve un metronomo a mille per fare del male. La strumentale “Soundtrack of Apocalyptic Visions” risulta un poco anomala, melodica e oscura debitrice delle atmosfere brumose dei Paradise Lost; a chiudere una riuscita cover dei Voivod, band innovatrice e futuristica.
Buon disco, forse non particolarmente originale e non molto vario, ma efficace; risente della mancanza di qualche assolo chirurgico e di qualche effetto talvolta invasivo, ma il potenziale c’è. Avanti così!

Tracklist:

01. Claws
02. Domain-Deceit
03. Let The Emptiness Prevail
04. The Despised Ones
05. Hands of the Betrayer
06. No Longer Enslaved
07. Serpents March
08. Soundtrack of Apocalyptic Visions (Instrumental)
09. Nanoman


Contatti e Social Media per The Denial


Potrebbero interessarti anche...