Thunder Rising – Sole Freedom

Forest
2015
EP
Hard 'n' Heavy
Scarlet Records

I Thunder Rising sono il progetto del chitarrista Frank Caruso (Strings 24, Arachnes) e del drummer Corrado Ciceri (Wine Spirit), nato nel 2012 con l’ingresso del secondo chitarrista Andy Ringoli e del bassista Gabry Baroni. A vestire il ruolo di singer, un tale Mark Boals, ugola per Malmsteen, Ring of Fire, Royal Hunt, Uli Jon Roth e Dokken con il quale fanno uscire il primo album nel 2013. Nel 2015 ecco un nuovo mini album di 5 pezzi, diponibile unicamente in versione digitale, nel quale Mark Boals, per impegni con la band madre, è presente solo sulla prima traccia “The Best Things Are Free”. A sostituirlo abbiamo lo sconosciuto Alessio Spini, che si fa autore di una prova più che buona.

Parlando di musica qui contenuta, ammetto di non aver ascoltato il primo disco, per cui non farò paragoni con quello che è venuto prima.
Qui abbiamo alcune tracce di un hard ‘n’ heavy vagamente blueseggiante, di stampo molto americano.
La prima parte con un piglio decisamente vivace, la voce di Mark Boals, acuta e leggermente ruvida, si incastra egregiamente con le note di Caruso, ottimo chitarrista, e degli altri musicisti. Brano divertente, ma non trascendentale. “Let Me Breathe” ci fa fare la conoscenza con la voce più potente, virile e “moderna” di Alessio, che devo dire, preferisco rispetto a Boals. Il pezzo è più pesante e leggermente elettronico. “Blind Without You” è una ballata molto morbida e romantica, quasi troppo zuccherosa; fortunatamente “Break The Cage” ritrova un po’ di ‘cattiveria’, tra rock/blues e pop, un po’ alla Bon Jovi dei giorni nostri, per capirci.
A chiudere “Lightning, Thunder And Rainbow”, una traccia interamente strumentale, la più lunga del lotto. Caruso e Ringoli si mettono un po’ in mostra, passando dall’hard rock blues della pima parte ad una seconda costruita da trame di pianoforte e synth su cui i nostri ricamano assoli malinconici.

Anche senza conoscere il debut, credo di poter dire che “Sole Freedom” sia, in qualche maniera, l’antipasto di un nuovo album, visto che, così com’è, è un dischettino carino ma per niente imprescindibile.
Chi conosce e apprezza il Frank Caruso degli Arachnes, sa che può mettere molta più carne al fuoco per tirare fuori un disco sicuramente più appetitoso e soddisfacente.

Tracklist:

01. The Best Things Are Free
02. Let Me Breathe
03. Blind Without You
04. Break The Cage
05. Lightning, Thunder And Rainbow


Contatti e Social Media per Thunder Rising


Potrebbero interessarti anche...