Libri


LUCA FASSINA
Vanadium – La biografia ufficiale
Crac Edizioni

Around the World


NIDHöGGR
Ragnarök
Lake of Fire Productions/
Craneo Negro Record

Top Album


METATRONE
Eucharistmetal
Rockshot


DARKEND
The Canticle of Shadows
Non Serviam Records


ANAMNESI
Erimanto
Misanthropic Art Prod.

Album


DOMINANCE
XX The Rising Vengeance
Sliptrick Records


SUSHI RAIN
Cocktail
Jackson Records


TRINAKRIUS
Introspectum
Pitch Black Records


SCALA MERCALLI
New Rebirth
Art Gates Records


EVERSIN
Flagellum Dei
My Kingdom Music


STEEL FLOWERS
Kleptocracy
Red Cat Records


EPHYRA
Along The Path
Bakerteam Records


SAILING TO NOWHERE
To The Unknow
Bakerteam Records


HOMSELVAREG
Catastrofe
Sliptrick Records


VINTERBLOT
Realms of the Untold
Nemeton Records


ENIO NICOLINI
Heavy Sharing
Buil2Kill Records


AT THE DAWN
Land In Sight
Bakerteam Records


ODYSSEA
Storm
Diamonds Prod


AGHAST AFTERGLOW
Imaging
Revalve Records

Demo e Autoproduzioni


THE JULIET MASSACRE
Human Abuse
Autoprodotto


THE HILLNOISE
My Sleeping Butterfly
Autoprodotto/Club Inferno


ILIOS
Demo 2015
Autoprodotto


Clinic Kee Marcello - Trento - 09.11.2009

Un’altra serata di intenso spessore artistico, quella svoltasi il 9 novembre scorso, presso il negozio di strumenti musicali “La Pietra Music Planet”, a Trento. Il pubblico ha risposto bene, presenziando numeroso e caloroso alla clinic di Kee Marcello, il guitar hero svedese che non solo ha fornito una preziosa lezione di tecnica, ma ha soprattutto dispensato umiltà a palate, raccontando il suo percorso artistico senza mai prendersi sul serio e fornendo parecchi aneddoti divertenti sui suoi esordi e sul suo iniziale approccio allo strumento.

Dopo aver rotto il ghiaccio con un brano tratto dal proprio repertorio solista K2, il buon Kee ha catalizzato l’attenzione di musicisti e fans presenti in sala, fornendo loro utili consigli didattici, passando attraverso tecniche quali l’hammer on, il pull off o il bending. Con classe e carisma ha fatto poi “parlare” la sua chitarra dandone ampia dimostrazione e proponendo alcuni suoi assoli più celebri, sfoggiando così tutto il suo stile sempre tagliente, ipnotizzante, ispirato, vario e fluido. Con calma e simpatia ha interagito con il pubblico, rispondendo alle varie domande tecniche e non. A grande richiesta si è poi lanciato nell’entusiasmante esecuzione di “Il Volo Del Calabrone” di Rimski-Korsakov’s, ricca di virtuosismo e adrenalina , come quella che scorre lungo la schiena quando esegue la splendida “Got Your Mind In The Gutter”. L’infinita disponibilità di Kee ha permesso inoltre a tutti, a fine clinic, di immortalare l’evento con foto, autografi e tante strette di mano.

Un sentito applauso e ringraziamento a Max e ai ragazzi di “La Pietra Music Planet” che hanno organizzato impeccabilmente questo evento, rigorosamente ad ingresso gratuito.