Listeria – Again

Forest
2003
Promo cd
Heavy Metal
Autoprodotto

Confermo l’impressione che ebbi qualche tempo fa, ascoltando il primo promo dei Listeria. Vale a dire, che siano fottutamente divertenti, fottutamente heavy, assolutamente bravissimi (non lasciatevi ingannare dall’apparente semplicità dei pezzi, perché qui gli arrangiamenti sono tutti al posto giusto), e che posseggano un’attitudine assolutamente rara. I riff, quella merce preziosissima ormai svalutata, la fanno da padrone, ritornelli orecchiabilissimi, la voce di Witto così assolutamente eighties, i cori da headbanging, una sezione ritmica essenziale ma straordinaria. Già dall’opener vi renderete conto di avere a che fare con una band 100% heavy metal, con quelle soluzioni basso-batteria-voce assolutamente senza tempo. "Delight" viaggia spedita fra soli di chitarra cantabili (quelli che piacciono al sottoscritto), da una coppia d’asce che traggono ispirazione da vecchie glorie come Randy Rhoads o Eddie Van Halen, piuttosto che da certi onanisti (per carità, bravissimi) che sembrano smarrire il senso stesso dello strumento. Potrei citare centinaia di nomi (soprattutto per song come "Rock is my Dj", mazzata assolutamente meravigliosa) come fonti d’ispirazione per questo gruppo, capaci in ogni caso di non clonare nessun pattern. Dulcis in fundo, una song terremotante come "Little Star", che mi azzarderei a definire PERFETTA. Tutto si muove su coordinate di perfezione, dalle chitarre alla precisa sezione ritmica, fino al cantato espressivo e vario. Aggiungete una produzione potente ma col fascino dell’analogico, un packaging molto bello ed otterrete i Listeria. Passione e sudore. Senza dubbio, insieme a Rain ed Exile, il gruppo di sporco heavy metal per eccellenza. Grandi!

Tracklist:

01. Don't Believe
02. Delight
03. Action
04. Rock is my D.J.
05. Little Star


Contatti e Social Media per Listeria


Potrebbero interessarti anche...